GRI Alfa Tango

Upcoming events:

1 Jan
26 Division - Yearly LOTA
Date 1/01/2024 00:00 - 31/12/2024 23:59
1 Jan
FLOTAC 2024
1/01/2024 00:00 - 31/12/2024 23:59
1 Jan
FCOTAC 2024
1/01/2024 00:00 - 31/12/2024 23:59
25 Apr
International Marconi Day 2024
25/04/2024 00:00 - 28/04/2024 23:59
3 May
Lazio Interregional Meeting 2024
3/05/2024 12:00 - 5/05/2024 16:00
19 May
Sprint Contest Emilia-Romagna 2024
19/05/2024 08:00 - 20:00
1 Jun
AT Contest Nazionale Italia 2024
1/06/2024 13:00 - 2/06/2024 13:00
8 Jun
AT France Contest 2024
8/06/2024 12:00 - 9/06/2024 12:00
10 Jun
AT Puglia Trophy 2024
10/06/2024 00:00 - 30/06/2024 23:59
15 Jun
Polish AT Contest 2024
15/06/2024 00:00 - 16/06/2024 23:59
7 Jul
AT OTTO Party
7/07/2024 09:00 - 13:00
20 Jul
CQ11WW 2024
20/07/2024 00:00 - 21/07/2024 23:59
7 Sep
AT World Meeting 2024
7/09/2024 12:00 - 8/09/2024 20:00
2 Nov
Aldo's Memorial 2024
2/11/2024 00:00 - 3/11/2024 23:59
10 Nov
Poland's Independence Day 2024
10/11/2024 00:00 - 11/11/2024 23:59

Article Index

 
 
 
 
 
 
 


5320689 italy country flag national icon Regolamento generale in lingua italiana 

Revisione:11/04/2024

Il presente regolamento può essere modificato in qualsiasi momento, a seconda di sopravvenute esigenze, dal Consiglio Direttivo del G.R.I. ALFA TANGO. In caso di violazione dello stesso, i Coordinatori e Directors (definiti all’art. 2) sono tenuti a segnalare alla Sede centrale l’episodio, con una dettagliata relazione.

 

1. Nominativo AT

Per il Gruppo AT gli 11 mt. sono una banda, e come per gli OM nelle bande a loro dedicate, sulla nostra deve essere utilizzato unicamente il proprio nominativo AT. Questo non impedisce di essere iscritti anche ad altri gruppi od associazioni, ma per ogni attività locale, Dx, Contest, S.E.S., ecc. si dovrà utilizzare esclusivamente il proprio nominativo AT.

I trasgressori saranno soggetti ad azioni disciplinari:

- Prima violazione: avvertimento e monitoraggio (warning and monitoring)

- Seconda violazione: espulsione

In caso di violazione i Coordinatori e Directors sono invitati ad inviare alla sede centrale una relazione dettagliata sui fatti.

2. Coordinatori e Directors

I Coordinatori Divisionali (estero) e Regionali (Italia) curano l'organizzazione ed il coordinamento delle regioni/province, e collaborano con la Sede centrale per tutte le attività del Gruppo.

Essi si occupano anche della selezione di nuove unità sul territorio, e sono il primo filtro per il loro reclutamento. Potranno promuovere attività a livello locale (attivazioni, meetings, ecc.) che dovranno essere comunque comunicate ed approvate dalla Sede centrale o dai propri organi preposti.

Tutti i coordinatori, directors e coloro che scelgono di essere coinvolti in veste ufficiale nel Gruppo Radio Italia ALFA TANGO, dovrebbero farlo in modo esclusivo e non essere coinvolti o attivi in altri gruppi e associazioni.

Il Coordinatore Regionale è nominato dal Consiglio Direttivo del Gruppo. Saranno tenute in considerazione eventuali candidature proposte dai Directors o dalle singole unità.

Il Coordinatore Regionale così nominato resterà in carica per 4 anni. In caso di dimissioni il subentrante (nominato dal C.D.) resterà in carica fino alla naturale scadenza del mandato del dimissionario.

I requisiti per poter essere nominato Coordinatore regionale sono:

  • minimo 5 anni consecutivi di iscrizione al Gruppo AT;

  • aver dimostrato attaccamento al Gruppo e/o svolto attività importanti per lo stesso;

  • disponibilità di tempo da dedicare alla gestione della propria regione, alla supervisione dei distretti ed alle attività a favore Gruppo.

I Directors Provinciali sussistono nei distretti dove operano almeno 5 unità, e sono nominati dal Coordinatore Regionale in accordo con la Sede centrale.

I requisiti per poter essere nominato Director provinciale sono:

  • minimo 5 anni consecutivi di iscrizione al Gruppo AT;

  • aver dimostrato attaccamento al Gruppo e/o svolto attività importanti per lo stesso;

  • disponibilità di tempo da dedicare alla gestione del distretto ed attività a favore del Gruppo.

Nelle province che non raggiungono le 5 unità previste potrà talvolta essere riconosciuto un "referente di delegazione", il quale collabora col Coordinatore Regionale e/o con la Sede centrale.

Sia i Coordinatori che i Directors potranno essere rimossi, in qualsiasi momento, dall'incarico assegnato ad insindacabile giudizio del Consiglio Direttivo del Gruppo qualora vengano evidenziati comportamenti non in linea con i regolamenti del Gruppo e non conformi allo spirito di amicizia e cordialità che ci deve

essere fra tutti gli aderenti al Gruppo Alfa Tango.

Per le Divisioni estere il Consiglio Direttivo valuterà caso per caso la possibilità di designare un Coordinatore Divisionale, individuandolo tra le unità che posseggono i requisiti ritenuti indispensabili.

Il Consiglio Direttivo, in particolari circostanze e qualora lo ritenga necessario, può nominare Directors e Coordinatori in deroga ai requisiti stabiliti nel presente regolamento.

3. 100% AT

Tutte le unità non possono rivestire incarichi o esercitare attività a favore o per conto di altri gruppi o associazioni similari.

4. AT worldwide

Il Gruppo AT non è una federazione di Club o Divisioni. Quando si aderisce all’AT, si fa parte del Gruppo nel suo insieme e non come membro di un particolare stato, regione o provincia, o della Divisione 1, 2, 13 ecc. Tutti aderiscono al G.R.I. ALFA TANGO “worldwide” e tutti condividono gli stessi diritti e doveri.

5. QSL Managers & MAIL Managers

I QSL managers sono SOLTANTO quelli autorizzati da AT Worldwide Headquarters, non possono esserne richiesti altri dai membri AT.

Questo servizio è affidato a 1AT351 Marco e al suo Team (Marco’s Team).

Il Team è formato da membri AT che possono dimostrare di avere tempo libero e condizioni finanziarie per svolgere questo compito, e non hanno meno di 5 anni di appartenenza al Gruppo.

Altri collaboratori, in futuro e in base alle condizioni della propagazione, potranno aggiungersi a questo Team sotto la supervisione di 1AT351 Marco.

Il QSL Manager è una figura che, in possesso del log di una stazione riceve e soddisfa le richieste di QSL card per suo conto. Se per qualsiasi motivo (mancanza del log o della QSL) il QSL Manager non fosse in grado di svolgere il proprio compito, dopo un periodo non inferiore a 90 giorni è tenuto ad inviare una cartolina senza informazioni e allegare una nota esplicativa.

Il Mail Manager è una figura che riceve la corrispondenza per conto di una determinata stazione, e la inoltra periodicamente alla stessa. Esso non risponde alle richieste di QSL ma svolge solo da intermediario per il traffico postale. Come tale non può chiedere contributi di nessun tipo.

Nessun AT può essere QSL Manager o Mail Manager di stazioni NON AT. Il responsabile sarà soggetto ad avvertimento (warning) immediato o all'espulsione se recidivo.

Nei casi in cui la casella postale fosse condivisa con un NON AT, egli dovrà sempre specificare "condivido la stessa casella postale con xxATxxx” e NON“ xxATxx è il mio manager o gestore della posta”.

Premesso ciò:

  • Per avvalersi di un QSL manager è necessario che si verifichi almeno una delle seguenti condizioni:

- operare da un paese in cui l’attività radio in 11 metri è rischiosa.

- operare da un paese in cui il traffico di QSL è difficoltoso a causa di servizi postali mal gestiti, inesistenti, o a costi eccessivi ed insostenibili.

- (altre condizioni eventualmente da identificare)

  • Il QSL manager oltre a gestire il traffico di QSL, incoraggia le stazioni dallo stesso gestite a svolgere attività radio.

Per godere dei vantaggi offerti da un QSL manager le unità interessate dovranno svolgere regolarmente qualche forma di attività: Dx, Contest, ecc.

  • Il QSL manager è tenuto a rendicontare annualmente i log gestiti ed il numero di collegamenti effettuati da ogni stazione da lui assistita. In mancanza di tali riscontri si deve presumere che la stazione assistita non sia più interessata a svolgere attività e pertanto non sussistano più le condizioni perché possa avvalersi di un QSL manager.

Il Marco’s Team si riserva di valutare le particolari condizioni di propagazione del periodo.

6. Awards

6a) Tutte le richieste relative agli Awards banditi dal G.R.I. ALFA TANGO devono essere inviate all’Award Manager, 1AT094 Giuseppe, utilizzando l’apposito modulo disponibile sul portale del Gruppo.

Richieste di informazioni potranno essere inviate via mail all’indirizzo predisposto: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

6b) Eventuali richieste di Awards e aggiornamenti dello score DXCC dovranno essere presentate su QSL recanti il nominativo AT del richiedente. Potranno essere prese in considerazione cartoline QSL con nominativo NON AT esclusivamente se riferite a collegamenti effettuati in data anteriore alla sua adesione al Gruppo.

6c) Le stazioni nautiche e le piattaforme petrolifere non sono valide come conferma del country. Le piattaforme marittime fisse sono considerate territorio continentale (non isola!)

7. Porzioni di frequenza - Modi di emissione – Stazioni remote - SDR

7a) Il Gruppo AT incoraggia tutti ad utilizzare le frequenze consentite nei rispettivi paesi. L’utilizzo di frequenze diverse è responsabilità personale degli interessati.

7b) E' consentito l'utilizzo delle trasmissioni in telegrafia (CW) e dei modi digitali. I collegamenti effettuati in CW e modi digitali saranno ritenuti validi per l'accredito dei countries lavorati ed anche per il conseguimento dei certificati e degli awards. Sarà possibile effettuarli anche nei contests e nelle manifestazioni che lo prevedono, nel rispetto delle frequenze assegnate a tale attività. Le QSL cartacee sono riconosciute per i collegamenti in fonia, telegrafia (CW) e dei modi digitali, così come per gli Award, gli score DXCC, upgrade, ecc.

7c) L'attività radio con stazioni remote è sempre vietata durante lo svolgimento di contest, attivazioni, spedizioni, SES, IMA ecc. 

7d) L'accredito di collegamenti effettuati con stazioni remote può essere richiesto solo dal proprietario della stazione remota ed esclusivamente nel caso in cui la stazione remota sia posizionata nella stessa provincia di residenza del proprietario.

7e) Non sono accreditabili collegamenti il cui ascolto venga effettuato mediante SDR ovunque ubicati. Il collegamento deve essere completato (2 way, RX e TX) dalla propria stazione radio.

8. Rifiuto di QSO

ALFA TANGO è cortesia. Il rifiuto di fare QSO con un NON AT è deprecabile, e non è consentito ai membri AT rifiutare il QSO con un non AT, per qualsiasi motivo.

Coordinatori e Directors sono tenuti ad inviare alla Sede una relazione dettagliata di eventuali episodi accertati. È prevista l’ammonizione e, dopo la seconda, è prevista la sospensione.

È altresì deprecabile chiamare "SOLO membri AT". Chi lo fa sarà sospeso per 3 mesi dopo 3 segnalazioni verificate.

9. Materiale AT

Nessun membro trarrà profitto dal Gruppo, producendo e vendendo materiali recanti loghi AT senza il permesso della Sede. Il responsabile è soggetto alla immediata sospensione, o alla espulsione dopo il verificarsi di un secondo episodio.

10. Cartoline QSL

SOLO la cartolina QSL cartacea è accettata dal Gruppo AT. Come dice il nostro MOTTO: “THE FINAL COURTESY OF A QSO/DX IS A QSL”. Questo significa che dopo aver effettuato un QSO, se il corrispondente chiede lo scambio della cartolina QSL cartacea, un membro AT DEVE OBBLIGATORIAMENTE INVIARLA.

10a) Solo i designer ufficiali AT elencati sul Directory possono progettare/ideare cartoline QSL o opere grafiche contenenti il logo ufficiale registrato (®). Per la stampa ogni membro AT può rivolgersi dove desidera.

Attenzione: può essere utilizzata solo l'ultima versione del logo ufficiale AT registrato (®) e sarà obbligatoriamente posizionato sulla parte superiore del fronte della QSL, con sotto ad esso la dicitura “WORLDWIDE DX GROUP”.

10b) Le QSL personali, e quelle di attivazioni di qualsiasi tipo (DXCC countries, AT IOTA, SES, SOTA, LOTA, IWI), devono avere uno standard comune minimo per ciò che riguarda l'uso dei loghi ufficiali AT, i motti AT e l’aspetto grafico in generale.

Riguardo ai nominativi delle spedizioni DX, ricorda: XXXAT0 (no / o -)       XXXAT/DX (no -)

10c) I loghi AT resi disponibili dal Gruppo sono utilizzabili liberamente, con l'accortezza di rispettare la loro composizione ed il carattere utilizzato, ad eccezione del Logo Ufficiale AT registrato (®) [vedi articolo n.11]

Solo la scritta ALFA TANGO potrà avere variazioni cromatiche.

I font da utilizzare sono i seguenti:

- “Gruppo Radio Italia” usa il font ALFATANGO.

- “ALFA TANGO” usa il font EGYPTIAN CONDENSED REGULAR.

Entrambi sono disponibili sul portale ufficiale del Gruppo.

10d) Sulle QSL sono ammessi esclusivamente i motti seguenti:

- “WE ARE NOT STRANGERS, ONLY FRIENDS WHO HAVE NEVER MET”.

- “CALLING ALL OVER THE WORLD”.

- “THE FINAL COURTESY OF A QSO/DX IS A QSL”.

- “NOT ONLY RADIO”.

Per essi va utilizzato esclusivamente il font BALLON, disponibile sul portale ufficiale del Gruppo.

10e) Le QSL personali sul fronte devono mostrare: (1) la bandiera della divisione preferibilmente su tutta la superficie, (2) l'ultima versione del logo ufficiale registrato (®) (3) riportare chiaramente il nominativo, il nome dell’operatore e l’eventuale indirizzo.

10f) Le cartoline QSL devono essere obbligatoriamente autorizzate dalla sede e andranno stampate soltanto AD AUTORIZZAZIONE OTTENUTA.

La suddetta autorizzazione viene rilasciata da 1AT351 Marco (This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.) a cui vanno sottoposte le bozze delle QSL.

10g) Le eQSL (QSL elettroniche, o digitali) sono assoggettate alle stesse indicazioni delle QSL cartacee.

Si ricorda che esse non sono valide ai fini dell'accreditamento di Awards, Diplomi e score DXCC.

11. Logo Ufficiale ALFA TANGO (®)

Per l’utilizzo del logo ufficiale AT registrato (®) va richiesta l’autorizzazione a 1AT012 Giorgio This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. nei seguenti casi: (1) pubblicazione su pagine web (2) pubblicazione su pagine Facebook ed altri social (3) pubblicazione su materiale cartaceo diverso dalle cartoline QSL (4) altri casi.

12. Contribuzioni

12a) Nessun membro AT, indipendentemente dal fatto che risieda o meno in un paese most wanted, può chiedere contributi o importi per inviare la propria QSL.

È lasciato al buon senso e ragionevolezza di ogni membro AT decidere di inviare volontariamente un contributo a chi opera da un luogo tale da essere soggetto a una grande quantità di richieste di cartoline QSL ogni volta che trasmette in radio. Queste persone non possono lavorare solo per acquistare cartoline QSL e francobolli per rendere felici i "cacciatori di countries più ricercati".

12b) Ogni membro AT che è soggetto a una spesa ingente per stampare QSL e affrancature può fare una dichiarazione tipo la seguente: "Caro amico, scusami, ma rispondere a tutte le richieste di QSL mi crea grossi problemi economici; ti prego di limitare questo contatto al solo QSO, perché se mi invierai la tua QSL mi metterai in una posizione difficile.”.

12c) Le Dx-Peditions possono usare la frase "contributo standard richiesto" e può spiegare che questo significa 3$

12d) Per le attivazioni S.E.S. il contributo è “volontario”. Se nello stesso paese S.A.S.E. (busta preaffrancata e preindirizzata).

12e) Se un manager di due o più attivazioni riceve, in una o più buste, 3$ per ogni richiesta, allora il manager DEVE rispondere con buste e QSL separate.

Esempio: un operatore invia in una busta, tre richieste e sei dollari. Il manager deve confermare inviando tre buste separate (oppure raggruppa le tue richieste fino a 4 QSL diverse con un unico contributo).

 13. Sponsor

È tassativamente vietato ai membri AT chiedere sponsorizzazioni a chicchessia. Se non possono permettersi di aderire, come possono permettersi di inviare QSL o rinnovare l'anno successivo? Non è accettabile che gli organizzatori di Dx-Peditions e S.E.S. chiedano sponsorizzazioni. Se non si hanno le condizioni finanziarie per realizzare un evento, si resta a casa.

Sulle cartoline QSL e Logs devono comparire solo i loghi AT. Tassativamente nessuna pubblicità di alcun tipo. In via eccezionale, se ne sussistono le motivazioni, si può richiedere alla Sede una deroga speciale.

Ai soli meeting è ammessa l’esposizione di banner o striscioni pubblicitari, purché lo sponsor abbia contribuito in modo tangibile alla loro realizzazione.

14. Black List

Dal 2021 l'unico responsabile ufficiale della Black List del Gruppo è 1AT041 Lory.

I paesi possono nominare un proprio manager della Black List di divisione allo scopo di coordinare il loro rapporto. Queste liste divisionali sono interne e non appariranno nel directory.

14a) Se una stazione non risponde entro 60 giorni, può essere inviato un promemoria con i dettagli del QSO (la prima QSL potrebbe essere andata persa).

14b) Se dopo altri 60 giorni la situazione rimane la stessa, il nominativo del membro AT può essere segnalato via mail al Black List Manager, inserendo, oltre ai normali dati, altre informazioni (es: contributo, seconda QSL inviata e presto).

14c) Per spedizioni DX, SES e in generale per QSL manager, il termine è di quattro mesi prima della sollecitazione.

Due volte l'anno il Black List Manager pubblicherà l'elenco di tutte le segnalazioni ricevute. Chiunque riceva successivamente una QSL inizialmente segnalata come non ricevuta, deve comunicarlo al Black List Manager.

15. IOTA

Le regole per l'attività IOTA sono scritte sullo specifico regolamento per gli attivatori di Dx-Peditions e sono valide per tutte le Divisioni, senza eccezioni. Il comitato I.O.T.A. che si riunisce ogni anno studia l'opportunità di apportare modifiche ove necessario.

Le isole in fiumi e laghi non sono valide per l’award I.O.T.A. Tali isole devono essere attivate utilizzando il suffisso I.W.I. (Inland Water Islands). Non sono assolutamente validi i collegamenti con barche su fiumi e laghi.

16. Contests

Tutti i Contest organizzati dal G.R.I. ALFA TANGO, non possono utilizzare la porzione di frequenza da .500 a .600 inclusi. Questa banda deve essere mantenuta libera per gli altri operatori. È consentito chiamare .555 ma poi QSY su altra frequenza. Solo i singoli operatori possono utilizzare le QSL ricevute per i collegamenti effettuati durante il Contest per la richiesta di Award, upgrade Award, DXCC score upgrade, ecc.

17. S.E.S. Stazioni o eventi speciali

17a) L’attivazione di una S.E.S. deve essere richiesta ed approvata dal Super Committee (1AT012 Giorgio), come per le spedizioni DX. In caso contrario sarà dichiarata nulla e l'operatore sarà sottoposto a misure disciplinari. Dal 2003 sono concesse solo due SES per divisione, e devono essere di interesse storico o radiofonico.

17b) Si prega di non richiedere autorizzazioni per commemorare guerre o attentati, ecc. (le giornate dell'indipendenza sono ok).

17c) Non sono ammessi raccolte di fondi per beneficenza, chiedendo contributi.

17d) Il contributo è volontario. Obbligatoria può essere solo una busta preindirizzata e preaffrancata (SAE).

17e) La stampa di una nuova cartolina QSL non può essere pretesto per organizzare una SES. Il team leader di S.E.S. in rari paesi e spedizioni DX, deve inviare al Supercommittee il Log dell'evento entro 60 giorni dall'ultimo QSO. Le regole di convalida e le sanzioni sono le stesse dello IOTA.

17f) Le attivazioni S.E.S. normali devono essere convalidate dal Director o Coordinatore del paese di appartenenza e le informazioni e prove devono essere inviate al Supercommittee.

17g) Una S.E.S. non deve durare più di 48 ore, ma può essere distribuita su due fine settimana o giorni infrasettimanali.

17h) Gli operatori delle spedizioni Dx e S.E.S. sono tenuti a citare nelle chiamate oltre al proprio nominativo anche le informazioni relative (evento, QSL Manager), approssimativamente ogni 10 chiamate effettuate.

17i) Gli operatori che utilizzano frequenze separate (SPLIT) non devono spaziare oltre 30 KHz.

17l) I log delle Dx-Peditions e S.E.S. non possono essere pubblicati su Internet fino al completamento dell'attivazione, ed in ogni caso non prima della pubblicazione sul sito AT ufficiale ad opera del Supercommittee dopo la convalida dell’attività.

18. Chiamate in portatile

Dopo le spedizioni AT0 e 3 (tre) AT/DX iniziali, nei paesi dove non ci sono AT residenti le successive attivazioni vanno fatte utilizzando il proprio nominativo preceduto dal prefisso barrato. Es: 400/1ATxxx.

Nei paesi con meno di 5 (cinque) operatori AT, l'autorizzazione e le prove sono obbligatorie. Nei paesi con più di 5 membri AT, non sono richieste autorizzazioni o prove, ma è necessario che il Supercommittee sia informato prima dell'evento in modo che possa disporne la necessaria divulgazione.

19. Autogoverno

Per alleggerire il carico di lavoro in HQ, che è sempre occupato, è imperativo che le divisioni autonome continuino a funzionare senza intoppi e che i membri aderiscano alle corrette linee di comunicazione, ad esempio Director o Coordinatore nazionale.

Si prega di non inviare lettere di reclamo o richieste direttamente alla Sede. Esse verranno restituite alla sede del paese di provenienza. Questo vale anche per la posta elettronica.

20. Formazione e gestione di una Club Station

20a) L’autorizzazione per la Club Station deve essere ottenuta dalla Sede centrale.

20b) Deve essere designato un operatore responsabile del corretto funzionamento della stazione.

20c) Devono essere presenti almeno tre operatori prima che il nominativo del Club possa essere attivato.

20d) Deve essere tenuto un log accurato, utilizzando il sistema di numerazione progressiva, anche nel caso in cui non vengano scambiate carte QSL; il log deve essere firmato da almeno tre degli operatori presenti.

20e) Non è ammessa la richiesta di contribuzioni per le QSL.

20f) I contatti ottenuti tramite la Club Station non possono essere utilizzati per riconoscimenti personali, o upgrade da parte degli operatori.

20g) Una registrazione del numero di volte in cui la Club Station è attivata e il numero totale di contatti deve essere reso disponibile alla Sede centrale in qualsiasi momento.

20h) La chiamata della Club Station deve rispecchiare il massimo livello di qualità operativa, da parte di coloro che utilizzano la stazione. E’ responsabilità del membro AT nominato come responsabile il corretto funzionamento della stazione.

20i) Il presente regolamento può essere modificato in qualsiasi momento senza preavviso dalla Sede centrale.

21. Requisiti di adesione

Il requisito minimo per essere ammessi al G.R.I. ALFA TANGO e dimostrare di aver confermato con QSL 30 paesi DXCC o 50 diverse stazioni AT.

Tali requisiti non sono richiesti per gli OM (radioamatori), i quali possono essere ammessi d’ufficio assegnando loro la categoria in base ai countries lavorati e confermati in banda 11Mt. È importante che ai nuovi iscritti vengano spiegate le regole (prima dell'iscrizione) da parte del Coordinatore o Director preposto, con particolare riferimento all’articolo n.1.

I membri AT di ogni divisione, qualora lo desiderino, hanno la possibilità di rinnovare la propria adesione direttamente alla Sede Centrale, rivolgendosi all’indirizzo This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

Il mancato rinnovo, anche da parte delle unità O.G. (Old Guard), equivale alla presentazione delle dimissioni ed alla revoca del numero di unità, che potrà pertanto essere riassegnato.

22. Categorie di operatore

Il G.R.I. ALFA TANGO riconosce 5 diverse categorie di operatore basate sul livello di attività svolta in 11M di ogni operatore. Esse vengono assegnate a seconda dei seguenti criteri:

Cat. 3

50 AT diversi, collegati e confermati con cartolina QSL.

Cat. 2

30 entità (paesi) diverse, come definite dalla lista DXCC, collegate e confermate con QSL.

Cat. 1

50 entità (paesi), diverse, come definite dalla lista DXCC, collegate e confermate con QSL.

Cat. S

100 o più entità (paesi) , diverse, come definite dalla lista DXCC, collegate e confermate con QSL.

Cat. OG (Old Guard)

Unità con 25 anni di appartenenza ininterrotta al Gruppo. La mancanza di rinnovo sarà considerata come tacite dimissioni ed il numero di unità diverrà pertanto

disponibile e potrà essere riassegnato.

23. Cortesia, AT Spirit e Codice di Condotta

Cortesia e rispetto devono essere sempre usati in radio e devono essere osservati i seguenti punti:

23a) Non ripetere in radio l'indirizzo che compare nel Directory (alcuni paesi hanno stazioni di monitoraggio).

23b) Non ripetere mai il nome del paese.

23c) Non usare le frequenze di chiamata per fare QSO. Queste frequenze devono essere utilizzate esclusivamente per fare la chiamata ed immediatamente lasciate libere.

23d) Quando si chiama una stazione S.E.S. o Dx, non bisogna ripetere il nominativo utilizzato dall'attivatore (lui sa benissimo chi è). Ascolta dopo il QSO per ricevere informazioni per lo scambio QSL. Non interrompere un QSO altrui.

23e) Nella richiesta di QSL, utilizza buste senza loghi, adesivi ecc.. Non scrivere sulla busta il call della spedizione/attivazione. Non in tutti i paesi è legale l'uso delle SSB. Non inviare mai la QSL in una busta aperta o con una finestra trasparente, in modo che possa essere vista dall'esterno.

23f) Professionalità in radio. Fare riferimento ed utilizzare correttamente il codice Q. Es.: “QRZ?” deve essere utilizzato solo per il suo corretto significato dagli operatori di spedizioni DX. Le parole corrette da utilizzare per chi vuole collegare l'attivazione sono: “Il mio nominativo è xxATxxx”   NON: “Il mio QRZ è……”.

23g) È assolutamente deprecabile effettuare un qso per conto di altri. E' una scorrettezza e come tale, passibile di provvedimenti.

23h) Seguire durante le attivazioni il codice di condotta per spedizionieri, attivatori ed operatori radio sotto riportato.

CODICE DI CONDOTTA DURANTE LE SPEDIZIONI e SES per spedizionieri, attivatori e operatori radio.

  • Gli spedizionieri o attivatori devono assolutamente evitare di fare QSO durante l'attivazione. Alcuni operatori hanno poche e brevi aperture di propagazione ed un QSO che si protrae a lungo può pregiudicare per qualcuno, la possibilità di effettuare il collegamento;

  • Gli spedizionieri che ricevono più di 2/3 chiamate da una stazione già inserita a log, sono invitati, a discrezione, a depennare il collegamento e rispondere alla richiesta di QSL con un NOT IN LOG;

  • Gli spedizionieri o attivatori devono segnalare all'AT-HQ i nominativi degli operatori che disturbano o hanno un comportamento non in linea con il corretto codice di condotta in radio (anche con registrazioni audio/video);

  • Le spedizioni o e attivazioni che non rispetteranno queste regole, potranno non essere accreditate come valide ad insindacabile giudizio della Committee.

  • Le stazioni che tentano di collegare la spedizione o la SES dovranno tenere un comportamento corretto e rispettoso delle regole;

  • Chiamare ed aspettare la risposta da parte dello spedizioniere;

  • Chiamare utilizzando il nominativo completo XXATXXX;

  • Non chiedere segnali o controlli della modulazione, aspettare il “59 a log” e lasciare spazio agli altri operatori;

  • Non fare nessuna attività che possa pregiudicare il collegamento ad altri operatori, ad esempio fare QSO sulla frequenza della dx-pedition o attivazione.

  • Segnalare all'ATHQ eventuali comportamenti scorretti subiti, sia da parte degli attivatori che da altri operatori (anche con l'invio di registrazioni audio/video).

  • Comportamenti non in linea con quanto sopra specificato, saranno valutati dall'AT-HQ il quale prenderà i provvedimenti che riterrà opportuno adottare.

24. Assegnazione numeri di unità a due cifre

All’estero

I numeri a due cifre possono essere rilasciati solo ai membri che soddisfano i seguenti criteri e vengono richiesti alla Sede Centrale tramite un Director/Coordinatore nazionale. Se non esistente, in modo diretto al Presidente:

a) Membri: dopo 10 anni di adesione continuativa

b) Directors: dopo 5 anni di adesione e 3 di carica

c) Coordinatore Divisionale

L'HQ autorizzerà il cambio di numero solo dopo aver verificato che il richiedente non sia "un membro silenzioso” ma bensì un operatore attivo “on-air” e che abbia preso parte alle manifestazioni nazionali e mondiali del Gruppo. Tale verifica proseguirà per tre anni dopo il cambio di numero, riservando alla sede di riassegnare un nominativo a tre cifre qualora il richiedente non abbia onorato il nominativo a due cifre con una ragionevole attività radio. La determinazione della congruità dell'attività "on air" è demandata esclusivamente alla sede centrale.

In Italia

I Numeri a due cifre possono essere rilasciati solo ai membri che soddisfano i seguenti criteri e vengono richiesti alla Sede Centrale tramite un director o coordinatore regionale, se non esistente in modo diretto al Presidente.

a) Membri: dopo 30 anni di adesione continuativa

Unica eccezione può essere determinata dal Presidente, il quale può assegnare un numero a due cifre ad unità che si sono particolarmente distinte per particolari o eccezionali servizi o mansioni svolti a favore del Gruppo.

© 2024

italy 48px G.R.I. Alfa Tango - STATUTO

Puglia Coastal Tower Award

AT World Meeting 2024

X

Right Click Disabled

No right click please!